PASSO DELLE PLATE

Giovedì, 22 Settembre, 2022

Lasciate le auto, la temperatura fresca della Val Paghera ci ha ricordato che è iniziato l’autunno. Solo all’arrivo del sole, molto più tardi, in questa profonda valle circondata da alte cime, ci siamo riscaldati ed abbiamo tolto le giacche  più pesanti.

Già dai primi passi il sentiero si è presentato molto impegnativo sia per la pendenza che per la presenza di alti gradini di granito attraverso i quale si giunge ben presto al Rifugio Aviolo.

In parallelo al racconto della escursione principale verso il Passo delle Plate, devo raccontare quella improvvisata da Gigi, Adriano e Renata verso il Bivacco Valerio Festa.

Infatti, per motivi oggettivi, i tre, giunti al Rifugio Aviolo, sono stati consigliati di rinunciare alla piuttosto difficile salita al Passo delle Plate a causa delle ripide  rocce e sassi accumulati, da superare e aggirare nell’ultima parte del percorso. Potranno, si è detto, fare un giro nei pressi del lago e delle sue torbiere e poi riposare aspettando il resto degli amici nella area pic.nik all’Osservatorio.

Invece, evidentemente ripresisi fisicamente e non volendo sprecare la bella giornata, si sono avviati ed hanno raggiunto, a mt. 2320, il Bivacco Valerio Festa, percorrendo la ripida mulattiera che però ha un fondo   molto regolare.

Nel contempo il gruppo dei nove è arrivato con buona tempistica al Passo delle Plate uscendo solo a quel punto dalla zona d’ombra ed incontrando il sole splendente.

Le severe vette tutt’intorno sono state un vero spettacolo ed un perfetto scenario per le immancabili foto ricordo.

Dopo un lungo serpeggiante sentiero in discesa nella opposta vallata, compiendo un interessante giro ad anello, siamo arrivati, poco dopo mezzogiorno all’Osservatorio, punto d’incontro, vicino al bellissimo Lago Aviolo.

Con un po’ di apprensione non abbiamo trovato i tre amici che avrebbero “dovuto” aspettarci ma che, invece, sono arrivati, provenienti dal Passo Gallinara,  un poco più tardi, pure loro felici per la meta raggiunta, decisa all’ultimo momento, ma  forse per questo ancora più bella.

Poi, tutti insieme, breve pranzo all’aperto, caffè al rifugio e discesa al parcheggio delle auto senza altri indugi.

                             Rosanna

 

Lunghezza percorso km. 9,5

Dislivello complessivo mt. 1050

Partecipanti n.12:    Adriano S., Armando, Emanuela, Emilio, Fausto N.,Gigi, Martina, Oliviero, Renata, Rosanna, Sandro,  Sara P.