Arco di Pegherolo

Giovedì, 13 Maggio, 2021

Riprendiamo, finalmente, i nostri cammini e la prima meta programmata è una meraviglia della natura: un grande “buco” in una bianca roccia sommitale. Siamo abituati a vederne sulle scogliere del mare ma in montagna queste formazioni sono piuttosto rare.

Lo spettacolo è davvero emozionante e solo l’asperità dei luoghi, ed a mio avviso, per fortuna, non consente che diventi un “luna park” con una frequentazione inaccettabile.

Il sentiero da percorrere è, nella prima parte, facile ed attraversa un bosco fitto con grandi alberi anche molto vecchi ed un sottobosco in buona parte fiorito (anemoni  e dentarie in questa stagione).

La seconda parte del percorso è invece ripidissima e spesso tracciata con approssimazione anche perché, credo, lo scorrere dell’acqua piovana dilava facilmente il ripido suolo.

I numerosi, anche troppi, bolli gialli non permettono, in ogni caso, di perdere la strada.

Siamo arrivati all’ Arco che ancora per qualche momento abbiamo ammirato con tutto l’azzurro del cielo; poco dopo il sole ha cominciato a nascondersi dietro minacciose nubi.

Qui, accanto alla formazione rocciosa che include l’Arco, lo spazio è veramente ristretto e ci si muove con attenzione per osservare il bel panorama e per qualche foto anche alla bella Primula “Orecchia d’orso” incastonata fra le roccette; quindi riprendiamo il sentiero per la discesa.

La affrontiamo con la dovuta cautela e dobbiamo arrivare fino ai Prati di Pegherolo, che si trovano deviando, in un incrocio segnalato, dal percorso di salita, per trovare una comoda piazzola di sosta ove aprire gli zaini e calmare la fame che data l’ora, era già passata l’una, si faceva sentire.

Questa località è molto aperta e vi si trovano alcune baite e rustici caratteristici: abbiamo dovuto però fare in fretta perché a questo punto la pioggia minacciata dalle previsioni si prospettava in arrivo.

Con mantelle e giacche a vento a protezione, ci siamo rimessi in cammino quasi felici di questo finale “battesimo” con l’acqua…: tutto contribuisce a dare gioia se sappiamo dare un valore positivo alle cose.

                                     Rosanna

Note: Lunghezza percorso: Km 13,70           Dislivello complessivo: mt 1080

Escursionisti 9: Alba B., Armando, Fausto N., Graziella, Lory, Luciano, Nando, Rosanna, Sandro