ANELLO DEI TRE RIFUGI (Gnutti – Baitone – Tonolini)

Giovedì, 1 Settembre, 2022

Arrivando al Ponte del Guat siamo stati colpiti nel vedere la grande devastazione provocata dalla tempesta Vaia quattro anni or sono.

Per fortuna una attrezzata impresa di boscaioli sta lavorando per recuperare il legname e liberare la zona onde possano più agevolmente crescere nuovi alberi.

Il tratto denominato “scale del Miller” è sempre impegnativo ma ci è sembrato recentemente riparato e sistemato con gradini più comodi. Al rifugio Gnutti siamo arrivati tutti bene anche se un po’ alla spicciolata.

Abbiamo camminato più compatti nel successivo tratto, prima in discesa e poi in salita, che ci ha portato al Rifugio Baitone.

Il sole ci ha riscaldato a tratti e l’aria fresca ci ha facilitato l’impegnativo cammino.

Tutto il paesaggio, i monti, le praterie, i laghetti, i torrenti, sono stati una meraviglia nella luce di una giornata con cielo variabile ma che non ci ha dato pioggia.

Le tante fotografie hanno immortalato scorci fantastici.

Solo alcuni di  noi hanno proseguito fino al Rifugio Tonolini; gli altri hanno approfittato per pranzare al caldo dentro il Rifugio Baitone: già arrivare fin lì, dopo un Agosto di vacanze, è stata una bella performance.

Una simpatica chiacchierata con la rifugista ci ha confermato che quest’anno le nostre montagne sono state molto frequentate dagli escursionisti ed alpinisti, italiani e stranieri, propiziati dalla calda ed asciutta stagione.

Di nuovo riuniti, siamo poi discesi tutti insieme dal sentiero che percorre l’opposta pendice valliva; si scende con comodi tornanti fino al punto di partenza, il Ponte del Guat.

Da questa mulattiera c’è un’ampia veduta su tutto il lungo tratto di salita che ci aveva visto impegnati nella mattinata e siano stati orgogliosi della nostra buona forma che ci consente queste belle cavalcate fra valli e monti.

                                                    Rosanna

 

Partecipanti n.11: Adriano S., Anna, Armando, Gigi, Graziella, Martina, Oliviero, Renata, Rosanna,  Sara P., Sandro.

Dislivello: percorso corto (R,Baitone) mt. 930; percorso lungo (R.Tonolini) mt. 1170

Lunghezza: percorso corto km.11,7 – percorso lungo  Km.14,6 (Km.15,4 per chi ha fatto il giro del lago Baitone)