CROCE DEL COREN DE L’ORSELU’ E DOSSO DI BOSICO

Giovedì, 14 Aprile, 2022

Da Esine si sale sui monti del versante sinistro orografico della Valcamonica attraversando fitti boschi nei quali, all’inizio, si notano diversi castagni secolari.

Si percorre una strada gippabile molto ripida che conduce ed attraversa diverse radure che si fanno spazio fra gli alberi del bosco, con baite e cascine, tutte ancora abitate, anche se solo in periodi festivi e feriali ormai; proprio il servizio delle numerose strade percorribili con mezzi fuoristrada favorisce la frequentazione e la conservazione di tutte queste antiche abitazioni rurali. Ove possibile, anche i prati sono curati e coltivati.

La parte in salita della odierna escursione ha un andamento panoramico ed ondivago ed è stato relativamente semplice raggiungere la quota del Coren dell’Orselù da cui abbiamo osservato la sottostante Vallecamonica.

Ripreso il cammino, da qui si transita su una vera mulattiera che mantiene, comunque, sempre una notevole pendenza per raggiungere i vari punti di interesse paesaggistico e panoramico sovrastanti.

Benchè fosse previsto una deviazione per chi voleva evitare ulteriore fatica, il gruppo non si è diviso e una volta raggiunto il borgo di Guillo ci siamo avviati verso la meta che era stata indicata come facoltativa e che invece è diventata la quota di destinazione: il Dosso di Bosico a quota 1327 mt.

Nella bellissima conca sotto il Dosso di Bosico abbiamo riposato, nei pressi del Rifugio Budec,  ora in ristrutturazione, contornato da diverse piccole costruzioni in legno, forse usate come dependance del rifugio stesso, sicuramente molto frequentato in estate.

Per il ritorno ci siamo incamminati, in discesa, lungo la strada, sempre gippabile, che, salendo da località Monticelli, vicino ad Esine,  transita nei pressi del rifugio e prosegue ben oltre raggiungendo altre belle località lungo i crinali di questa catena montuosa, fino verso Montecampione.

La strada in discesa è stata decisamente ripida e sono stati messi a dura prova quadricipiti e ginocchia e le necessarie soste ci hanno permesso di godere dei bei margini del bosco meravigliosamente fioriti.

 

        Rosanna

 

Lunghezza percorso Km 13,7 - Dislivello complessivo 1050 mt.

Partecipanti n. 13: Anna Antonietta Armando Emilio Fausto O. Gigi Giliola Giovanni Oliviero Rosanna  Sandro Sara N. Sara P.