Passo del Rè, Cima Leten e Rifugio Santamaria in Leten

Giovedì, 29 Luglio, 2021

Dopo alcuni giorni con piogge pomeridiane oggi le previsioni sono rassicuranti.

Facciamo pochi chilometri in auto e giungiamo nel piazzale delle ex piste da sci di Zambla alle ore 8.

Cominciamo subito il cammino sulla comoda strada carrale verso il Rifugio Capanna 2000 e poi deviamo verso la Baita Zuccone prendendo quota molto lentamente.

Alla baita troviamo il malgaro che sta terminando il lavoro caseario della mattina e prenotiamo alcune formaggelle che prenderemo al ritorno, nel pomeriggio.

Lungo tutto il  percorso attraverso le ricche malghe verso Baita Camplano, Baita Valmora e Rifugio Santamaria in Leten, vediamo ampie recinzioni con mucche, cavalli e, più in alto, ci sono anche capre.

 I pascoli di montagna sono in piena attività.

Nei prati più in quota e fra le roccette troviamo molte Stelle Alpine: la loro presenza è sempre fonte di emozioni.

Saliano prima al Passo del Re, poi seguendo la ripida cresta a sinistra raggiungiamo la vicina Cima di Leten.

Si ritorna scendendo, senza un sentiero vero e proprio ma seguendo una linea ideale, fino a riprendere il sentiero verso il Rifugio Santamaria in Leten che raggiungiamo proprio a mezzogiorno.

Riposiamo una mezz’ora mangiando e riprendiamo il cammino: c’è un tratto in salita, quindi si scende, di nuovo si sale, poi si scende… e così fino a fine gita.

In questo tranquillo paesaggio montano silenzioso e soleggiato, solo a tratti attraversato da qualche nuvola,  anche la fauna selvatica ha fatto la sua apparizione; da lontano, nei prati sotto la Cima del Fop, abbiamo avvistato un camoscio solitario; nei pressi della Baita Camplano passeggiava una grossa marmotta per niente spaventata dalla nostra presenza.

                                                  Rosanna

Lunghezza percorso Km.16 Dislivello totale mt.1070

Partecipanti n.11: Armando,  Adriano S., Fausto N., Gigi, Graziella, Luciano, Nando, Roberto,  Rosanna, Sandro, Sara.