(CORNO STELLA) LAGO MORO E PASSO DI DORDONA

Giovedì, 7 Ottobre, 2021

Arrivando a Foppolo abbiamo avuto la sorpresa di vedere la neve pochi metri sopra il paese.

Uscendo dalle auto abbiamo trovato un vento freddoooo! Improvvisamente siamo incappati nell’inverno.

Ben imbacuccati ci siamo avviati sulla pista del Montebello ma abbiamo subito messo in dubbio di poter arrivare in vetta al Corno Stella.

All’inizio la neve era soltanto un sottile strato, più in alto c’era anche un qualche tratto ghiacciato ed ancora più su, nei punti in cui il sentiero era più scavato, c’erano accumuli di neve portata dal vento in cui si sprofondava non poco.

Pertanto abbiamo abbassato la nostra meta al Lago Moro.

Fin lì siamo attivati con sicurezza ma poi,  proprio al lago le folate di vento si sono fatte più frequenti e portavano in giro nuvole di neve fresca.

Il paesaggio era una vera bellezza ma noi cominciavamo ad intirizzire.

Dal lago Moro  decidiamo di ridiscendere fino all’arrivo dell’impianto sciistico per poi incamminarci sul sentiero,  che ci pare sicuro e poco ripido e che, passando dal Lago delle Trote, arriva al Passo Dordona.

Nel frattempo il cielo si faceva a poco a poco più limpido ed il sole cominciava a scaldarci.

Dall’ “inverno” si stava passando alla “primavera”.

Un piccolo gruppo di amici, già soddisfatti di quanto già fatto, decide di fermarsi qui, sul terrazzo del rifugio-ristorante nei pressi dell’impianto sciistico,  al riparo dal vento, per approfittare del bel sole e della gradevole temperatura. Ci ritroveremo due ore più tardi nei pressi del parcheggio in Foppolo.

Noi altri abbiamo proseguito nella neve, però non troppo faticosa, fino al Passo Dordona, affacciandoci sulla Provincia di Sondrio.

Il vento freddo si è quasi fermato intorno a mezzogiorno ed il nostro cammino  al ritorno è stato facile e piacevole fino a fine escursione.

L’inaspettato paesaggio invernale con l’ampia catena di monti imbiancati è stato la novità del giorno ed è stato fonte di grande entusiasmo e piacere. Il cambio di itinerario non ha che sottolineato la vastità, la varietà e la bellezza di queste nostre nostre montagne.

                                                                          Rosanna

Percorso: Km 13 – Dislivello complessivo: mt.700

Partecipanti n.16: Adriano, Armando, Daniela,  Gigi,  Fausto N., Giliola, Gloria, Giovanni, Graziella, Lucia, Luciano, Nando, Oliviero, Rosanna, Sandro, Sara.