COLONIA RUDELLI, MONTE SPARAVERA E RIFUGIO MALGALUNGA

Giovedì, 23 Dicembre, 2021

Siamo giunti alla ultima escursione programmata per l’anno 2021.

Lasciando l’auto nello spiazzo in località “I Fontanei” alcuni chilometri dopo Gandino, saliamo a piedi lungo la mulattiera che in alcuni punti  si presenta ghiacciata tanto che, al ritorno, abbiamo preferito scendere dalla più lunga strada asfaltata che, invece, era ben pulita ed asciutta.

In alto, nella Valpiana, il paesaggio si è presentato a tratti completamente sgombro da neve, dopo viene raggiunto dal sole,  ed a tratti troviamo molta neve fresca per terra e la galaverna sugli alberi: un aspetto nordico fiabesco.

Salendo lungo una insolita sterrata, sul lato sinistro della valle, strada che inizia ad un bivio poco dopo la chiesetta di S.Maria degli Angeli, siamo arrivati in un angolo nascosto nel bosco dove in uno spazio limitat troviamo: un bellissimo roccolo trasformato in baita, una bianca casetta, ed una antica villa, rimaneggiata con aggiunte in legno, che chiamano “la Colonia”. Una lapidea iscrizione ricorda che qui fu nascosta per qualche tempo, durante la guerra partigiana, la Brigata Garibaldi.

Dopo qualche incertezza sul percorso da prendere per proseguire verso il Monte Sparavera, abbiamo trovato il giusto sentiero che attraverso il fitto bosco e con pendenza moderata ci ha condotto fino alla località “pozza dei sette  termini”. La particolarità di questo sottobosco è la sua morbidezza sotto i nostri piedi, perché è tutto coperto da muschi e licheni; non abbiamo trovato, se non in qualche radura aperta, traccia di neve.

Troviamo ancora neve sugli ampi prati che salgono al Monte Sparavera e poi lungo tutto il sentiero che ci porta fino alla Malgalunga, si deve camminate con attenzione per non scivolare.

Ci fermiamo sotto il porticato di questo rifugio per il pranzo al quale facciamo seguito con il taglio del panettone ed il brindisi augurale per le prossime Feste Natalizie e di fine Anno. I nostri auguri si sono estesi anche a tutti gli amici che, seppure oggi assenti, ci hanno fatto compagnia durante  le numerose escursioni di questo 2021.

Per il ritorno abbiamo raggiunto la strada centrale della Valpiana seguendola tutta fino ad arrivare al punto di partenza: I Fontanei.

Pur essendo in una zona molto conosciuta e frequentata, siamo riusciti a trovare nuovi percorsi e nuove località; la bella giornata soleggiata, solo un poco fredda nella parte in cui ci siamo trovati esposti  al vento (d’altra parte è iniziato l’inverno!); la ben nota panoramicità del M.Sparavera che si trova quasi a sbalzo sul lago di Endine, guarda su un grande angolo del lago d’Iseo, è contornato a 360 gradi dai monti della Valcavallina, della media e alta Valle Camonica, della Valdiscalve, della bassa ed alta Valseriana; tutto questo ha contribuito a rendere molto bello  anche questo  ultimo Giovedì in montagna con il Gruppo Escursionistico del G.S.Marinelli.

Ora ci aspettano alcuni giorni di festa e di riposo. Riprenderemo l’attività non appena possibile nel prossimo mese di Gennaio.

                                              Rosanna

Lunghezza del percorso: Km 17 - Dislivello complessivo m 850

Han partecipato: Alba P., Armando, Dario, Gigi, Giovanni, Rosanna, Sandro N.