Anello Monte Scanapà

Giovedì, 20 Febbraio, 2020

L’escursione prevista per oggi ha incontrato l’approvazione di tanti: ci siano trovati, alla partenza, in 25.

Le ottime previsioni metereologiche, la brevità del viaggio in auto, la certa panoramicità e bellezza dei luoghi e la facilità del percorso hanno tutti contribuito ad incrementare la partecipazione ed il notevole successo della giornata.

Partendo dal Passo della Presolana, ci si incammina sulla comoda sterrata denominata “dei carbonai” per dirigerci verso il Colle Vareno avendo lungo il percorso una bella vista verso la Val di Scalve.

La strada è per diversi tratti ghiacciata ma sui margini troviamo sempre la possibilità di procedere o su un residuo di neve morbida o su ciuffi di erba.

A Castel Orsetto Sandro e Graziella ci abbandonano, e su una scorciatoia, si dirigono direttamente verso il Monte Scanapà: devono rientrare per la tarda mattinata e non possono continuare con noi che prevediamo di terminare la gita verso metà pomeriggio.

Proseguiamo fino a Colle Vareno e poi, per uno stretto, ma comodo e ben segnato sentiero nella fitta pineta, aggiriamo il Monte Lantana ed arriviamo vicino ad un roccolo (con un molto preciso cartello: “attenzione fucilate”) nei pressi della sua cima.

Il gruppo si avvia verso la sommità e qui anche Chiara ci abbandona per proseguire spedita verso l’arrivo perché anche lei deve rientrare il più presto possibile.

I restanti 22 escursionisti procedono compatti per seguire puntualmente il programma di viaggio.

Si sale e si scende il breve dislivello verso la cima del Lantana (neve e panorama bellissimi) poi si riprende il sentiero che indica verso il Passo della Presolana; dopo una breve discesa la mulattiera riprende a salire e ci porta fino alla croce del Monte Scanapà, la quota più alta che tocchiamo oggi.

Dal momento che il tratto finale, in discesa, verso il punto di partenza, sappiamo che sarà piuttosto breve, abbiamo un buon lasso di tempo per goderci il sole, e la fresca e pulita aria di montagna.

Facciamo foto, mangiamo, giochiamo e, prima di scendere lungo la pista da sci, non in funzione, dello Scanapà, calziamo i ramponcini per camminare in sicurezza anche lì dove troveremo dei punti ghiacciati.

                                                            Rosanna

Percorso Km 14,500 Dislivello totale mt. 800

Partecipanti n. 25: Adriano, Alba B.., Antonietta, Armando, Chiara, Dario, Elio, Elisabetta, Fausto N., Fausto O., Giliola, Gigi, Giovanna, Giovanni, Giuseppe, Gloria, Graziella, Lucia, Luciano, Marilena, Mauro, Raffaela, Roberto, Rosanna, Sandro.